MILK – Minds In a Lovely Karma ha partecipato dal 27 al 29 Giugno a Collescipoli (TR) al Jazzit Fest 2014 – Italian Jazz Expo, la manifestazione creata da Jazzit e il suo patron Luciano Vanni.
Un’iniziativa intelligentissima e originale questa del Jazzit Fest: non tanto un festival, quanto un expo, probabilmente il primo in Italia, per tutti i professionisti e gli amanti del jazz.
Un’occasione unica per musicisti, editori, produttori, manager, professionisti del video, dell’arte e del social networking di incontrarsi, confrontarsi, creare le basi per future sinergie e progetti. Un’iniziativa mirante ad essere rampa di lancio per tutta l’industria del jazz italiano.
Decine di concerti/showcase ogni giorno. Tavole rotonde e conferenze sul self management, il rapporto fra streaming ed editori, fra passato, presente e, soprattutto, futuro dell’industria musicale.

In questa cornice è stata allestita la Residenza Creativa di MILK Music:
residenza creativa milk
Un appartamento privato trasformato in un vero e proprio studio di registrazione gratuito a disposizione di tutti i musicisti e visitatori del Jazzit Fest.
L’obiettivo era quello di dimostrare tutte le potenzialità del metodo di lavoro MILK: una produzione completa e su misura di ogni progetto.
Nello spirito trasmesso da Luciano Vanni, la Residenza Creativa doveva infatti essere un luogo d’incontro dove confrontarsi, chiarire i propri dubbi, scoprendo così tutte le opportunità di MILK:
il network studi, l’artwork, la promozione, l’offerta SIAE CARD.

La cucina dell’appartamento è diventata una regia audio professionale, con un sistema PRO TOOLS HDX e preamplificatori API, SSL e Phoenyx Audio. In una postazione adiacente la grafica di MILK, Maria De Maio, creava una copertina su misura della band in registrazione.
regia audio jazzit fest
Per la sala di ripresa è stato scelto un salone di oltre 30mq, con un terrazzo e una grande porta finestra che permettevano di suonare davanti allo spettacolare panorama della campagna collinare che circonda Collescipoli e Terni.
Batteria, un ampli da basso, un Fender e un Vox AC30 per le chitarre, piano elettrico e Fender Rhodes, il tutto ripreso con microfoni Brauner, Royer, AKG e Neumann, ed ascolti cuffia con personal mixer Hearback.
Sala MILK Collescipoli
Lo studio di registrazione era quindi pronto per registrare immediatamente, con ascolti cuffia già pronti, ed ogni sessione di registrazione di un’ora si concludeva con un mix audio fatto in diretta e un artwork creato ad hoc.
Tutto il materiale raccolto andrà a formare un album dedicato sul profilo Soundcloud di MILK.

Nei tre giorni del Jazzit Fest hanno registrato nella Residenza Creativa MILK oltre dieci band, formate da musicisti eccezionali come il Fabio Giachino Trio, Enrico Merlin e i Nemo Project, solo per citarne alcuni, in un’atmosfera rilassata e creativa.
L’ultima registrazione è stata una sessione di conduction diretta da Angelo Olivieri con oltre 10 musicisti ad improvvisare in presa diretta.
conduction angelo olivieri

Tre giorni in un posto eccezionale all’interno di una delle manifestazioni più utili ed innovative degli ultimi anni.
#jazzitfest